Vanna Iori

Le politiche per l’infanzia sono strategiche per il futuro dell’Italia

Le politiche per l’infanzia sono strategiche per il futuro dell’Italia
19/11/2015 | Categorie: I miei comunicati stampa, Minori


La giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che ricorre domani, costituisce un’occasione importante per riflettere sulla condizione dei minori in Italia e nel mondo: dobbiamo guardare a loro con senso di responsabilità e lungimiranza, mettendo in campo politiche volte innanzitutto ad alleviare una condizione molto spesso fragile sul fronte della povertà educativa e materiale.

L’impegno a favore dei minori deve procedere senza soluzione di continuità, come dal 2011 sta facendo la commissione Bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza, pronta a recepire le istanze che provengono da quel mondo per mettere in campo soluzioni concrete ed efficaci.

Questa consapevolezza deve costituire un patrimonio di tutti, dalle istituzioni ai cittadini: è ai minori di oggi che spetterà il compito di costruire il futuro del nostro paese. Giudichiamo positivamente l’impegno che il governo ha messo in campo con la legge di stabilità, dove per la prima volta si fa preciso riferimento alla povertà infantile: è un segnale di attenzione importante, che si ‎concretizza con un primo stanziamento economico a favore dei bambini e delle loro famiglie che oggi vivono in Italia in condizioni difficili.

È essenziale ora proseguire sul percorso intrapreso nella convinzione che non possiamo mettere in secondo piano un investimento, innanzitutto culturale ed educativo, che oggi si pone come imprescindibile.




Vanna Iori

Deputata del Partito Democratico | Componente della Commissione bicamerale per l'infanzia e l'adolescenza | Componente e segretaria della II commissione Giustizia della Camera | Componente della VII commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *