Vanna Iori

Giovedì 18 febbraio a Roma per “Italia – Brasile, la partita decisiva. Dall’eredità dell’Expo 2015 al countdown verso ‪‎Rio 2016”

Giovedì 18 febbraio a Roma per “Italia – Brasile, la partita decisiva. Dall’eredità dell’Expo 2015 al countdown verso ‪‎Rio 2016”
14/02/2016 | Categorie: Iniziative e convegni, Povertà


Giovedì 18 febbraio 2016 a Roma nella sala Bernini della Residenza Ripetta parteciperò alla presentazione del rapporto di ActionAid “L’Italia e la lotta alla povertà nel mondo – Un‘agenda a 360°“, giunto alla sua decima edizione, in occasione dell’evento “Italia – Brasile, la partita decisiva. Dall’eredità dell’Expo 2015 al countdown verso ‎Rio 2016”.

In vista delle Olimpiadi del 2016 nel paese sudamericano, e alla luce delle vicende di attualità che interessano il gigante verdeoro, ActionAid presenta l’analisi e il confronto tra le politiche internazionali e nazionali, con un’attenzione speciale alle sfide del Brasile.

L’evento avrà come keynote speaker Celso Amorim, ambasciatore della Repubblica federativa del Brasile, già ministro degli esteri e della difesa. Nel dibattito interverranno anche il presidente dell’Istituto nazionale della previdenza sociale (Inps) Tito Boeri, che ha curato la prefazione della pubblicazione; il ministro del lavoro Giuliano Poletti, il direttore dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo Laura Frigenti, il professore ordinario di Statistica economica Enrico Giovannini e Marco De Ponte, segretario generale di ActionAid Italia.

I saluti iniziali saranno affidati a Giovanni Malagò e a Ricardo Neiva Tavares, ambasciatore della Repubblica federativa del Brasile in Italia, e vedrà la partecipazione straordinaria di Enrico Bertolino. Il dibattito sarà moderato da Sarah Varetto, direttore di Sky Tg 24.

italia_brasile_actionaid_bl




Vanna Iori

Deputata del Partito Democratico | Componente della Commissione bicamerale per l'infanzia e l'adolescenza | Componente e segretaria della II commissione Giustizia della Camera | Componente della VII commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *