Vanna Iori
Invalsi, Pinocchio vende l’abbecedario per il nuovo paese dei balocchi: il web

All’origine  delle avventure di Pinocchio c’è un gesto simbolico: vendere  l’abbecedario per andare al  teatro dei  burattini.  La  scelta  di  un luogo  totalmente  “altro” dalla scuola è l’esordio delle sue disavventure. Se Pinocchio avesse varcato quella  soglia e avesse scelto l’apprendimento,  forse  sare...
Leggi tutto...

Oltre Casal Bruciato

Nelle scorse ore a Casal Bruciato, una delle periferie della Capitale, è stata inscenata una protesta molto violenta contro la decisione del comune di assegnare un alloggio di edilizia residenziale pubblica a una famiglia di origine rom. Ennesimo episodio di profonda insofferenza legato non solo all’attesa estenuante di chi aspetta l’assegnazi...
Leggi tutto...

9 Maggio – Okkio al cellulare

Il 9 maggio parteciperò a un seminario organizzato dall’Istituto Comprensivo di Via del Calice a Roma per parlare degli interventi educativi da mettere in campo per evitare i pericoli della rete. È sempre bello confrontarsi con i ragazzi!
Leggi tutto...

Storie di ordinaria crudeltà: quali risposte oltre le pene

Nei giorni scorsi, due episodi di cronaca hanno sconvolto l’opinione pubblica. A Manduria un gruppo di adolescenti, la “comitiva degli orfanelli”, ha aggredito un pensionato con disturbi psichici che è morto in seguito alle violenze subite. A Viterbo, due giovani di CasaPound, neppure ventenni, hanno selvaggiamente stuprato una d...
Leggi tutto...

Frasi antisemite nefandezza inaudita, rafforzare ruolo scuola

“Quando saremo grandi faremo riaprire Auschwitz e vi ficcheremo tutti nei forni”. Una frase che trasuda nefandezza, pronunciata da alcuni ragazzi di una scuola media di Ferrara nei confronti di un compagno, mette in luce quanta violenza veicolano gli atti di razzismo e di bullismo che caratterizzano le relazioni tra gli adolescenti. Quella fras...
Leggi tutto...

Mamma stira, papà lavora? Gli stereotipi annullano il lavoro di cura

La mamma? Cucina e stira. Il papà? Lavora e legge. Non siamo nel passato remoto, ma dentro il libro di una scuola elementare del 2019. L’esercizio prevede di abbinare mansioni e attività alle due figure genitoriali con uno schema rigido nel quale, però, riaffiorano stereotipi ed etichette inaccettabili. Quando si pensa al ruolo di madre all’...
Leggi tutto...

Essere uguali per essere diversi

Purtroppo, alcuni recenti episodi di cronaca raccontano le difficoltà che sta affrontando la nostra scuola di fronte a un tema prioritario come il diritto di tutti bambini aĺl'accoglienza e aĺl'istruzione. Tre casi, in particolare, dimostrano l'incapacità di garantire questi diritti a ogni bambino o ragazzo. A Foligno un maestro ha discrimin...
Leggi tutto...