Vanna Iori
La solitudine delle esistenze ferite e la necessità di costruire solidarietà diffusa

Quale senso di profonda e desolante solitudine deve aver accompagnato le giornate dell'uomo che a Forlì ha ucciso la figlia 46enne gravemente disabile e poi ha tentato il suicidio. Un padre spaventato dal futuro, da un domani dove lui o la moglie non avrebbero potuto essere lì, vicino a quella figlia fragile, dipendente dalle loro cure e dal...
Leggi tutto...

Quando la classe diventa una baby gang

Immobilizzata alla sedia e legata col nastro adesivo, presa a calci, insultata e derisa, filmata con lo smartphone e postata su Instagram con il video che girava sulle chat. Non si tratta di un cortometraggio ma di un episodio vero di terribile violenza in una classe di prima superiore: vittima un'insegnante, gli aguzzini un gruppo di alunni. La...
Leggi tutto...

Sabato 13 maggio a Brescello per presentare il “Progetto Weekend”

Sabato 13 maggio 2017 alle 10.30 sarò presso la casa protetta di via XXV Aprile a Brescello per presentare “Progetto Weekend per l’autonomia delle persone con disabilità”, un punto sollievo per le famiglie – composto da due appartamenti – che per il momento sarà attivo per due weekend al mese e funzionerà con il personale messo a di...
Leggi tutto...