Vanna Iori
Nuove insicurezze e risposte di cartapesta

In questi mesi molti cittadini stanno dimostrando, attraverso il voto, di volersi affidare alla sicurezza promessa dall’uomo forte che se ne fa garante. E non importa se, nel corso del primo anno di governo, siano aumentate le insicurezze nel lavoro, nella maggiore precarietà delle finanze pubbliche, nelle minori tutele per le famigl...
Leggi tutto...

Non nominare il nome di Dio invano

“Non nominare il nome di Dio invano”. Matteo Salvini sembra aver dimenticato il secondo comandamento che prevede che non si parli del Signore con leggerezza, inutilmente e a sproposito, o per un semplice tornaconto personale. Un comizio politico, tra l’altro di segno profondamente divisivo, come quello messo in scena sabato a Milano non ...
Leggi tutto...

Bolsonaro, i sovranisti e l’odio per la cultura e la libera informazione

Il presidente sovranista del Brasile Jair Bolsonaro ha annunciato la linea dura contro il settore accademico pubblico, accusato di “propagandare ideologie di sinistra”. La volontà del governo reazionario di tagliare gli stanziamenti alle università pubbliche è stata più volte ribadita: l’istruzione privata beneficerà di maggiori fondi m...
Leggi tutto...

Storie di ordinaria crudeltà: quali risposte oltre le pene

Nei giorni scorsi, due episodi di cronaca hanno sconvolto l’opinione pubblica. A Manduria un gruppo di adolescenti, la “comitiva degli orfanelli”, ha aggredito un pensionato con disturbi psichici che è morto in seguito alle violenze subite. A Viterbo, due giovani di CasaPound, neppure ventenni, hanno selvaggiamente stuprato una d...
Leggi tutto...

Il Def conferma che al Governo cultura e istruzione non interessano

Nel 2019 l'Italia sarà il Paese che crescerà meno tra quelli occidentali e anche per gli anni successivi la stima di crescita, seppur ottimistica, si mantiene su livelli estremamente bassi. Servirebbero interventi significativi per sostenere gli investimenti pubblici e privati, il lavoro e, soprattutto, l'istruzione e la ricerca. Purtroppo...
Leggi tutto...

Favole per famiglie italiane

Nel governo in cui è sempre colpa di qualcun altro, in cui nessuno è in grado di assumersi mai la responsabilità delle proprie azioni, è evidente che anche la decisione di non prorogare il bonus baby sitter e asili nido non abbia un responsabile. Anzi, il vicepremier Di Maio si è presentato in tv per smentire la cancellazione della misur...
Leggi tutto...

Femminicidi, più tutele per i figli

C'è il dolore di chi rimane gravemente ferita nel corpo e nell'anima, aggredita dal compagno che diceva di amarla. E c'è il dolore di chi deve misurarsi ogni giorno con le conseguenze di un dramma che si è consumato tra le mura domestiche e che lascerà un segno indelebile per tutta la vita. Si tratta dei figli sopravvissuti delle donne assas...
Leggi tutto...

There is no planet B: un richiamo dei ragazzi alla politica

Greta Thunberg ha solo 16 anni ma ha già le idee molto chiare, tanto che la sua battaglia contro i cambiamenti climatici sta ispirando un'intera generazione e sollevando il velo di ipocrisia che oscura un tema cruciale e decisivo per il futuro del pianeta. "Voglio che i politici diano priorità alla questione climatica, concentrandosi sul clima ...
Leggi tutto...

La povertà minorile grande esclusa dal reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza, per come è costruito, è totalmente improntato sulle politiche attive del lavoro. Per questo, come segnalato dall'Alleanza contro la povertà, sarebbe stato più utile mantenere e rafforzare uno specifico strumento di contrasto alla povertà assoluta come il REI, ampliandone la platea dei destinatari, aumentando l'attu...
Leggi tutto...

Essere uguali per essere diversi

Purtroppo, alcuni recenti episodi di cronaca raccontano le difficoltà che sta affrontando la nostra scuola di fronte a un tema prioritario come il diritto di tutti bambini aĺl'accoglienza e aĺl'istruzione. Tre casi, in particolare, dimostrano l'incapacità di garantire questi diritti a ogni bambino o ragazzo. A Foligno un maestro ha discrimin...
Leggi tutto...