Vanna Iori
La denatalità si combatte dando più lavoro alle donne

Dice bene il Presidente Mattarella. Quello delle poche nascite ”è un problema per l’esistenza del Paese”. Per ogni 100 residenti che muoiono ne nascono solo 67. In un anno sono state registrate 116 mila nascite in meno.  Inoltre i figli si mettono al mondo in età sempre più avanzata, e così la fertilità diminuisce nel tempo, mentre l...
Leggi tutto...

San Basilio: il coraggio di una madre, nell’assenza delle istituzioni

Nei giorni scorsi abbiamo assistito all'ennesimo episodio di violenza urbana che ha coinvolto giovani vite. Nel corso di una serata, sui cui contorni incerti stanno indagando gli inquirenti, un ragazzo di 24 anni è stato freddato con un colpo di pistola esploso da un coetaneo. Non si tratta di bande criminali organizzate, ma di cani sciolti che co...
Leggi tutto...

L’assegno unico aiuta le famiglie a crescere i figli

“Il X Atlante dell’infanzia a rischio, redatto da Save the Children, dice chiaramente che in Italia esiste un nesso strettissimo tra aumento delle disuguaglianze e riduzione della spesa sociale e in istruzione. È un preciso dovere etico e politico lavorare per porre rimedio a questa situazione, investendo su educazione, servizi per la famigli...
Leggi tutto...

Bene De Micheli. Seggiolini importanti per la tutela dei bambini

“Accolgo con grande soddisfazione la notizia della firma, da parte della Ministra De Micheli, del decreto attuativo dell’articolo 172 del Nuovo codice della strada per prevenire l’abbandono di bambini nei veicoli. Questo significa che, appena il decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale, l’obbligo sarà operativo. Finalmente, si ...
Leggi tutto...

Famiglie e pari opportunità insieme: una scelta giusta

Una seria politica sulle pari opportunità non può che iniziare da proposte efficaci di sostegno alle famiglie e alla conciliazione dei tempi di cura e di lavoro. Spesso il luogo dove comincia a essere messo in discussione il principio di pari opportunità è proprio il diverso carico di incombenze e impegni tra uomini e donne nella cura dei figli...
Leggi tutto...

I bambini massacrati in famiglia e il silenzio delle istituzioni

Negli ultimi mesi si sono registrati terrificanti episodi di brutale violenza consumati tra le mura domestiche contro i minori: a Cardito, periferia di Napoli, un bambino di due anni è stato picchiato a morte dal compagno della madre perché aveva rotto la sponda del letto nuovo; a Milano, un piccolo della stessa età è stato ucciso dal p...
Leggi tutto...

Favole per famiglie italiane

Nel governo in cui è sempre colpa di qualcun altro, in cui nessuno è in grado di assumersi mai la responsabilità delle proprie azioni, è evidente che anche la decisione di non prorogare il bonus baby sitter e asili nido non abbia un responsabile. Anzi, il vicepremier Di Maio si è presentato in tv per smentire la cancellazione della misur...
Leggi tutto...

Sulla famiglia solo parole, ora servono i fatti

“Il governo che dice di occuparsi delle famiglie cancella il bonus baby sitter e asili nido per chi rinuncia al congedo parentale. si tratta di 600 euro in meno al mese per le famiglie. Una scelta insensata che dimostra la poca attenzione di questo esecutivo per i temi legati alla natalità e alla conciliazione dei tempi tra maternità e lavoro. ...
Leggi tutto...