Vanna Iori

Un episodio isolato non può incrinare una realtà educativa di eccellenza internazionale

Un episodio isolato non può incrinare una realtà educativa di eccellenza internazionale
03/09/2018 | Categorie: Diritti, Educazione, Infanzia, Media Press, Minori


Un episodio isolato non può incrinare una realtà educativa di eccellenza internazionale. Chi compie questi atti deprecabili deve essere severamente punito. Ed è infatti stato adottato immediatamente il provvedimento disciplinare di allontanamento dell’insegnante e il divieto di proseguire l’attività educativa, in attesa dell’esito dell’operato della magistratura.

Questo episodio rappresenta l’occasione per riflettere ancora una volta sul lavoro educativo che presuppone investimento etico, cognitivo, emotivo e richiede capacità relazionali e affettive, oltre alle competenze pedagogiche. La competenza ha bisogno del cuore per continuare ad alimentare la motivazione, la passione e l’intelligenza emotiva nell’agire professionale. Investire sulla competenza emotiva degli educatori deve essere l’impegno prioritario: prendersi cura di chi si prende cura dei nostri bambini.

Questo è ciò che ho ribadito anche nell’audizione in Parlamento al ministro Bussetti, poiché le relazioni educative, soprattutto nella prima infanzia, sono ad alta densità emotiva, profondamente intessute di sentimenti. Perciò mi auguro che, una volta accertate le responsabilità, si continui a lavorare con il consueto impegno nei nostri servizi educativi.

Infine sul tema delle telecamere negli asili e nelle scuole: sì, nel caso siano gli inquirenti a utilizzarle nel corso di indagini avviate da regolare denuncia. No al modello grande fratello perché ci sarà sempre un cono d’ombra a coprire atti di maltrattamento.

Ecco una mia riflessione sui presunti maltrattamenti contro i minori in una sezione della scuola Malaguzzi.

Reggio Sera

Gazzetta di Reggio

Resto del Carlino




Vanna Iori

Docente universitaria e Senatrice del Partito Democratico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *