Vanna Iori

Violenza contro le donne, le accuse alla Boschi sono ignobili: non si faccia campagna elettorale sulle falsità

Violenza contro le donne, le accuse alla Boschi sono ignobili: non si faccia campagna elettorale sulle falsità
06/12/2017 | Categorie: Donne, I miei comunicati stampa


Le accuse di Silvio Berlusconi alla sottosegretaria Maria Elena Boschi sono infondate e ignobili: i governi Renzi e Gentiloni hanno impresso una svolta importante alle politiche a sostegno delle donne e per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere.

Affermare, come ha fatto il presidente di Forza Italia, che sulle donne non si è fatto niente è quanto di più demagogico si possa esprimere: ci auguriamo che questo non segni la volontà di giocare sulla pelle delle donne in campagna elettorale.

Le linee guida sulla violenza di genere rappresentano solo l’ultimo tassello di una serie di azioni e misure che sono state messe in campo dal governo: iniziando dalla ratifica della convenzione di Istanbul e proseguita con una serie di leggi e provvedimenti quali la legge contro lo stalking, il potenziamento degli sportelli antiviolenza, il riconoscimento dei diritti alla conciliazione dei tempi, solo per citare alcuni esempi, è evidente come questo governo abbia molto lavorato per le donne.




Vanna Iori

Deputata del Partito Democratico | Componente della Commissione bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza | Componente e segretaria della II commissione Giustizia della Camera | Componente della VII commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *