Vanna Iori

Violenza sulle donne, 12,7 milioni di euro per l’apertura di nuovi centri antiviolenza e case rifugio

Violenza sulle donne, 12,7 milioni di euro per l’apertura di nuovi centri antiviolenza e case rifugio
10/11/2017 | Categorie: Donne, I miei comunicati stampa


I fondi – pari a 12,7 milioni di euro – per l’apertura di nuovi centri antiviolenza e case rifugio in tutta Italia e per il potenziamento di quelle esistenti sono stati ripartiti in Conferenza Stato-Regioni: un passo in avanti importante per rendere operativo uno strumento fondamentale a tutela delle donne.

L’impegno del governo, sostenuto dal Pd, su questo tema è massimo: il numero dei centri antiviolenza è passato da 188 a 296 e le case rifugio da 163 a 258. Ma non è una questione solo di strutture: grazie al lavoro di accompagnamento e di inserimento lavorativo, il doppio delle donne ha potuto ricevere assistenza.

Anche la legge di bilancio, dove sono triplicate le risorse per i centri nel 2018 e nel 2019, rende evidente il cambio di passo che mira a offrire a tante donne vittime di violenza, spesso all’interno delle mura domestiche, la possibilità di iniziare un percorso capace di liberarle da una oppressione, psicologica e materiale, che ne condiziona per sempre la vita.




Vanna Iori

Deputata del Partito Democratico | Componente della Commissione bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza | Componente e segretaria della II commissione Giustizia della Camera | Componente della VII commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *