Vanna Iori

Isis, la festa delle donne a Raqqa è il simbolo della liberazione della città

Isis, la festa delle donne a Raqqa è il simbolo della liberazione della città
16/10/2017 | Categorie: Donne, I miei comunicati stampa, Mondo


Le forze siriane a maggioranza curda, sostenute dagli Stati Uniti e dalla coalizione internazionale, stanno conducendo la battaglia finale per strappare la città di Raqqa, considerata la capitale dell’Isis, al sedicente Stato Islamico: le immagini delle donne che festeggiano dopo anni di violenza, sopraffazione e morte sono il simbolo di una liberazione attesa e che dà un segnale di forte speranza nella lotta al terrorismo internazionale.

L’Isis ha consegnato al mondo intero l’immagine di una donna invisibile, oppressa, al servizio del terrore: quelle donne che oggi festeggiano sono le vere presenze eroiche perché non si sono arrese, ma hanno sopportato anni di sofferenza e di buio con coraggio e determinazione, non facendosi piegare da una logica violenta che le ha imprigionate, torturate, lapidate.

È in quei sorrisi, in quelle braccia alzate che oggi dobbiamo vedere la vittoria della democrazia sul terrore. È a quelle donne che oggi dobbiamo guardare con orgoglio, perché hanno dato al mondo intero una prova di resistenza – psicologica e non solo – straordinaria.




Vanna Iori

Deputata del Partito Democratico | Componente della Commissione bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza | Componente e segretaria della II commissione Giustizia della Camera | Componente della VII commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *