Vanna Iori

Ddl spettacolo, più fondi e art bonus per il sostegno a un importante settore culturale

Ddl spettacolo, più fondi e art bonus per il sostegno a un importante settore culturale
21/09/2017 | Categorie: Cultura, I miei comunicati stampa


Più risorse per il Fondo unico per lo spettacolo (Fus), estensione dell’art bonus a tutti i settori, includendo anche le orchestre, i festival e i teatri, sostegno statale ai nuovi settori, come la musica popolare contemporanea e i carnevali storici: il disegno di legge delega al governo per il Codice dello spettacolo, approvato dall’aula del Senato, rappresenta un passo in avanti importante a sostegno di un settore culturale che è cruciale per il nostro paese.

Per anni il settore degli spettacoli ha giustamente lamentato una carenza di risorse: con questa legge le risorse per il Fus saranno incrementate con 9,5 milioni di euro sia nel 2018 che nel 2019, e nel 2020 diventeranno 22,5 milioni in più.

Importante è poi la previsione di spesa, pari a 4 milioni di euro, per attività culturali nei territori colpiti dal sisma nel centro Italia: è un segnale di attenzione dovuto, che attesta la volontà di dare nuove opportunità a un territorio che ha subìto un trauma enorme e che ora ha a che fare con il delicato processo della ricostruzione.

Dal governo e dal Pd arriva dunque oggi un provvedimento importante che ha come obiettivo quello di creare le condizioni migliori affinché il settore degli spettacoli, a 360 gradi, possa costituire occasione di crescita e di sviluppo per tutti, a vantaggio degli addetti ai lavori, dei cittadini, della cultura.




Vanna Iori

Deputata del Partito Democratico | Componente della Commissione bicamerale per l'infanzia e l'adolescenza | Componente e segretaria della II commissione Giustizia della Camera | Componente della VII commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *