Vanna Iori

Contro i pericoli della banalizzazione, bene l’obbligo dei vaccini per l’accesso a scuola

Contro i pericoli della banalizzazione, bene l’obbligo dei vaccini per l’accesso a scuola
11/05/2017 | Categorie: I miei comunicati stampa, Sanità, Scuola


L’imminente arrivo in Consiglio dei ministri del decreto che prevede l’obbligo della vaccinazione per l’accesso alla scuola dell’obbligo rappresenta un passo decisivo nella tutela della salute dei bambini e delle bambine.

L’obbligo, già previsto in alcune Regioni, come l’Emilia-Romagna e la Lombardia, sarà esteso all’intero territorio nazionale, garantendo quindi a tutti una salvaguardia importante perché – è necessario ribadirlo – i vaccini salvano la vita.

In una stagione caratterizzata da fake news e da tesi antiscientifiche prive di fondamento, l’obbligo della vaccinazione per l’accesso a scuola rappresenta un argine importante contro le pericolose strumentalizzazioni politiche che banalizzano i pericoli mettendo a rischio non solo la salute dei bambini non vaccinati, ma anche di tutti quelli che stanno accanto a questi bambini.

Ci auguriamo che il decreto venga approvato il prima possibile in modo da arrivare alla sua applicazione già a partire dal prossimo anno scolastico.




Vanna Iori

Deputata del Partito Democratico | Componente della Commissione bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza | Componente e segretaria della II commissione Giustizia della Camera | Componente della VII commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *