Vanna Iori

Positivo l’iter più rapido per il disegno di legge sugli orfani di crimini domestici

Positivo l’iter più rapido per il disegno di legge sugli orfani di crimini domestici
03/05/2017 | Categorie: I miei comunicati stampa, Minori


Esprimo il mio apprezzamento per la decisione del Senato di assegnare all’esame della commissione Giustizia, in funzione deliberante, il disegno di legge per la tutela degli orfani dei crimini domestici già approvato alla Camera. In questo modo l’iter del ddl sarà più rapido, dato che non sarà necessaria la discussione in aula e si potrà quindi arrivare a una rapida approvazione del provvedimento.

I bambini orfani di crimini domestici sono sottoposti a eventi gravemente traumatici, perché a uccidere la madre o il padre è l’altro genitore. La morte di un genitore è sempre un evento traumatico e lo è ancora di più per un bambino, ma quando a uccidere uno dei due genitori è l’altro partner, questo distrugge il diritto all’infanzia, complica lo sviluppo emotivo e introduce elementi di instabilità e fragilità nel percorso di crescita.

Con questo ddl l’omicidio del coniuge, del partner civile e del convivente viene equiparato a quello dei genitori o dei figli e rientra pertanto nella fattispecie aggravata per la quale è prevista la pena dell’ergastolo.

Gli orfani di crimini domestici potranno inoltre accedere al gratuito patrocinio a prescindere dai limiti di reddito. Lo Stato, infatti si farà carico delle spese tanto nel processo penale quanto in quello civile, compresi i procedimenti di esecuzione forzata.




Vanna Iori

Deputata del Partito Democratico | Componente della Commissione bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza | Componente e segretaria della II commissione Giustizia della Camera | Componente della VII commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *