Vanna Iori

Migranti, la legge sui minori soli è uno strumento di tutela e prevenzione

Migranti, la legge sui minori soli è uno strumento di tutela e prevenzione
29/03/2017 | Categorie: I miei comunicati stampa, Immigrazione, Minori


Finalmente è legge il provvedimento per la tutela dei minori stranieri non accompagnati in Italia, che oggi ha ricevuto il via libera definitivo da parte dell’aula della Camera.

I minori stranieri non accompagnati arrivati in Italia nel 2016 sono stati oltre 26mila e di questi circa 7mila sono scomparsi: bambini e ragazzi che fuggono da guerre, povertà, violenze, che arrivano soli, senza adulti di riferimento, e spariscono nel gorgo della criminalità organizzata, del lavoro nero, della prostituzione minorile.

Con questa legge nasce un sistema di accoglienza e di tutela ben strutturato che agisce anche e soprattutto sul piano della prevenzione. L’Italia oggi raggiunge un traguardo importante e lo fa per prima in Europa: un risultato di cui essere orgogliosi perché le misure previste, dal divieto di respingimento alle frontiere alla procedura unica di identificazione tempestiva, assicureranno ai minori stranieri soli una permanenza più sicura o un ricongiungimento con parenti in altri paesi.

La legge per la tutela dei minori stranieri non accompagnati è una legge di civiltà che incentiva l’affido e il tutoraggio, facendo prevalere le dimensioni della multiculturalità sulle diverse forme di razzismo purtroppo presenti anche in Italia.




Vanna Iori

Deputata del Partito Democratico | Componente della Commissione bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza | Componente e segretaria della II commissione Giustizia della Camera | Componente della VII commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *