Vanna Iori

Russia, gravissima la decisione della Duma di depenalizzare i maltrattamenti familiari

Russia, gravissima la decisione della Duma di depenalizzare i maltrattamenti familiari
28/01/2017 | Categorie: Famiglia, Giustizia, I miei comunicati stampa


Voglio esprimere il mio sdegno per la decisione della Duma di approvare un progetto di legge volto a depenalizzare i maltrattamenti in famiglia declassandoli a illecito amministrativo: si tratta di una scelta gravissima perché è inaccettabile che uno Stato ammetta che picchiare mogli e figli non sarà più un reato.

Abbiamo fatto tanta strada per provare a mettere in campo deterrenti contro i maltrattamenti in famiglia e per far emergere la violenza domestica, come ad esempio la Convenzione di Istanbul: ora questa legge rallenta questo percorso e attesta i passi indietro che la civiltà europea sta purtroppo vivendo.

La decisione della Duma fa riflettere su come sia facile perdere il riconoscimento e la tutela dei diritti e quanto l’uomo è capace, in fretta, di distruggere i diritti facendo prevalere la crudeltà, la distruzione e l’odio sul rispetto.




Vanna Iori

Deputata del Partito Democratico | Componente della Commissione bicamerale per l'infanzia e l'adolescenza | Componente e segretaria della II commissione Giustizia della Camera | Componente della VII commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera

Un commento

  1. gennaio 28th, 2017 15:54

    Ricordo il mio maestro e la sua bacchetta di legno, sempre pronta a colpirci al primo movimento. Diventavamo un gregge che diventava carne di macello per le guerre dei potenti. Ricordo mio padre e la sua cinghia di cuoio, mia madre e il suo tubo di gomma bianca che lasciava lampi di fuoco sulle nostre gambe. Un ricordo, appunto, dimenticato e sepolto. Ma le conquiste pedagogiche, vanno ricordate e difese con una forte categoria di Educatrici e pedagogisti !!!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *