Vanna Iori

Sui vaccini bene il presidente Mattarella: non si improvvisa sulla salute dei minori

Sui vaccini bene il presidente Mattarella: non si improvvisa sulla salute dei minori
24/10/2016 | Categorie: I miei comunicati stampa, Minori, Sanità


Le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della Giornata per la lotta al cancro vanno ascoltate con attenzione e assunte come princìpi da attuare ogni giorno: i vaccini sono indispensabili per la salute di tutti, bambini in primis, e non sono accettabili scelte – dettate da improbabili guaritori – che negano cure in grado si salvare vite umane.

Le tecniche di cui non è stata dimostrata scientificamente l’utilità non possono essere tollerate perché non si può improvvisare con la salute, a maggior ragione con quella di chi è affetto da gravi patologie.

Occorre potenziare la ricerca sui vaccini, così come quella per la prevenzione dei tumori: solo così possiamo fronteggiare le malattie in modo efficace, non di certo appellandosi a una presunta libertà di coscienza che, in alcuni casi,‎ può portare a una situazione di ‎pericolosità sociale.

Le posizioni anti-vaccini di fatto negano un diritto fondamentale, quello della possibilità di prevenire malattie e di curare dove è possibile, nel rispetto della persona e della società: la strumentalizzazione del dolore di tutti, a iniziare dai bambini, è inaccettabile.




Vanna Iori

Deputata del Partito Democratico | Componente della Commissione bicamerale per l'infanzia e l'adolescenza | Componente e segretaria della II commissione Giustizia della Camera | Componente della VII commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *