Vanna Iori

Troppe violenze sui minori, è necessario potenziare la prevenzione

Troppe violenze sui minori, è necessario potenziare la prevenzione
10/10/2016 | Categorie: I miei comunicati stampa, Minori


Il rapporto “Indifesa” di Terre des Hommes, presentato oggi, delinea un quadro sconcertante sul fronte delle violenze che subiscono i minori in Italia, in misura sempre crescente di anno in anno: siamo a quota 5mila, una cifra che impone alle istituzioni e a tutte le agenzie educative di rafforzare il proprio impegno a tutela del mondo dell’infanzia.

Tra i numeri drammatici del rapporto emerge prepotentemente il boom della pornografia e della pedopornografia, con le bambine e le ragazze a costituire, in percentuale, le principali vittime di chi commette abusi: dobbiamo rafforzare prioritariamente la dimensione preventiva ed educativa coinvolgendo famiglie, scuole, luoghi ricreativi ed educativi.

Particolare attenzione va data alla “cura del territorio”, intesa come insieme di relazioni e azioni da promuovere per permettere ai bambini e agli adolescenti di crescere in un ambiente sano; perché il degrado, fisico e morale, è spesso propedeutico ad azioni di violenze e abusi da parte degli adulti.

L’aspetto repressivo e sanzionatorio, quando si parla di pedopornografia, è imprescindibile e la certezza della pena non può essere elusa, ma va coniugato con un impegno maggiore nelle politiche di sostegno ai genitori nel difficile compito di allevare i propri figli.




Vanna Iori

Deputata del Partito Democratico | Componente della Commissione bicamerale per l'infanzia e l'adolescenza | Componente e segretaria della II commissione Giustizia della Camera | Componente della VII commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *