Vanna Iori

Disabile picchiato a San Teodoro, quando la violenza gratuita calpesta la fragilità

Disabile picchiato a San Teodoro, quando la violenza gratuita calpesta la fragilità
17/07/2016 | Categorie: Disabilità, I miei comunicati stampa


La vicenda del 37enne con disabilità psichica picchiato all’uscita di una discoteca di San Teodoro, in Sardegna, suscita indignazione e sgomento: le scuse dell’aggressore non possono cancellare lo sfregio compiuto, quella violenza gratuita che calpesta le fragilità.

Il video shock girato da un amico con il telefonino e successivamente postato sui social dà l’idea della gravità di quello che è successo: servono sanzioni severe e azioni rieducative perché se non si rimette al centro l’educazione è evidente che simili episodi continueranno a verificarsi.

La povertà dei sentimenti genera episodi del genere, che vanno stigmatizzati. Per Luca chiediamo giustizia, una giustizia che passa innanzitutto per la veloce approvazione della legge contro il bullismo.




Vanna Iori

Docente universitaria e Senatrice del Partito Democratico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *